27 ottobre 2000


Agenzie di stampa

Adnkronos

Agenzia Italia

Ansa

Asca

France Press
Italpress

Reuters

Associated Press


EUROMETEO.COM

Prima Pagina un servizio di Albaria per evidenziare alcuni avvenimenti che corredati da immagini fotografiche potranno essere in seguito pubblicati anche sulla rivista Albaria Magazine

Pubblicazioni
Prima Pagina
1998

Pubblicazioni
Albaria Magazine

Chi Siamo

Copyright 1997 Albaria Magazine
Pubblicazione iscritta il 26/03/1983 al n.10 del Registro della Stampa presso il Tribunale di Palermo Direttore:
Vincenzo Baglione
Tutti i diritti sono riservati
E-mail: albaria@tin.it

 

 


LE RISERVE MARINE POSSONO ESSERE DANNOSE!
Questo e' quanto dichiarato dal prof. Antonio Mazzola del Dipartimento di Biologia Animale dell'Universita' di Palermo, che da oggi dirigera' un workshop internazionale su "Conservazione della biodiversita' e gestione sostenibile delle risorse marine"

"Le riserve marine integrali possono arrecare seri danni all'ecosistema ambientale". Questo e' quanto dichiarato dal prof. Antonio Mazzola del Dipartimento di Biologia Animale dell'Universita' di Palermo, che da oggi dirigera' un workshop internazionale su "Conservazione della biodiversita' e gestione sostenibile delle risorse marine". Mazzola afferma: "A Ustica, dove il parco e' stato istituito dodici anni addietro, stiamo assistendo negli ultimi mesi ad una grande moria di cernie, alla quasi estinzione di polpi e ad un'enorme distribuzione di ricci che, nutrendosi di vegetali, stanno riducendo sensibilmente la flora: non sempre infatti il congelamento di un'area marina provoca risultati positivi". Il prof. Mazzola aggiunge: "Le riserve devono essere considerate come dinamiche, pertanto, bisogna valutare quali aree destinare a tutela e come gestirle". Durante il workshop saranno affrontati anche altri temi di grande attualita' come l'impatto dell'acquacoltura sull'ambiente marino, per il quale Mazzola afferma: "l'introduzione di alcune specie, puo' alterare delicati equilibri". Altro tema che sara' affrontato durante il workshop e' la riduzione della capacita' di alcune specie presenti nel Mediterraneo, come per esempio il pesce spada, il tonno, la triglia e lo scorfano, di adattarsi ai cambiamenti dell'ambiente. Il workshop internazionale dal titolo "Conservazione della biodiversita' e gestione sostenibile delle risorse marine", si terra' ogggi Al Centro di cultura scientifica "Ettore Majorana" di Erice (TP).