19 luglio 2005


 

 

Agenzie di stampa

Adnkronos

Agenzia Italia

Ansa

Asca

France Press
Italpress

Reuters

Associated Press

Meteo
WINDGURU


EUROMETEO

 

Prima Pagina
Ŕ un servizio di Albaria per evidenziare alcuni avvenimenti che corredati da immagini fotografiche potranno essere in seguito pubblicati anche sulla rivista Albaria Magazine

 

 

Albaria Magazine
Pubblicazione iscritta il 26/03/1983 al n.10 del Registro della Stampa presso il Tribunale di Palermo
  Tutti i diritti sono riservati
E-mail: albaria@tin.it



WINDSURF
LAURA LINARES E RICCARDO BELLI DELL'ISCA RAPPRESENTANO L'ITALIA AI MONDIALI GIOVANILI ISAF IN COREA
L'appuntamento con i Mondiali Giovanili ISAF quest'anno si svolge a Busan in Corea del Sud dal 15 al 22 luglio. Accompagnati dal tecnico federale Filippo Maretti, Laura Linares e Riccardo Belli Dell'Isca difenderanno i nostri colori. Quarantotto le nazioni partecipanti al campionato, ma solo una ventina si cimenteranno nel windsurf maschile e tredici nel windsurf femminile. Laura, giÓ argento lo scorso anno in Polonia, dovrÓ affrontare, oltre alle consuete rivali europee, anche un'agguerrita rappresentanza dell'area del Pacifico.



19/7/2005 - La nazionale della vela baby Ŕ in Corea del sud, a Busan, per il Volvo Youth Worlds 2005, il mondiale ISAF della vela giovanile under 19 in 4 classi, tre
delle quali maschili e femminili.
Al mondiale, iniziato il 14 luglio, partecipano oltre 250 giovani velisti in rappresentanza di 46 nazioni di tutto il mondo, nelle classi Hobie Cat, Laser maschile, Laser femminile, 420 maschile, 420 femminile, Mistral maschile e Mistral femminile.
Oltre alle medaglie in ogni classe, in palio c'Ŕ anche il Volvo Youth Trophy, assegnato alla nazione con il miglior punteggio complessivo sui piazzamenti in tutte le categorie. L'Italia Ŕ tra le poche nazioni presenti con un team completo ed equipaggi in tutte le classi, del quale fanno parte alcuni azzurrini che si sono giÓ distinti a livello internazionale come Laura Linares e Riccardo Belli Dell╣Isca (Mistral) e Anita Di Iasio (Laser).

Ecco gli azzurrini della vela in Corea:
Classe Hobie Cat 16: Vittorio Bissaro e Lamberto Cesari
Classe 420 maschile: Stefano Cherin e Matteo Velicogna
Classe 420 femminile: Giulia Zappacosta e Caterina Brighenti
Classe Laser maschile: Filippo Baldassari
Classe Laser femminile: Anita Di Iasio
Classe Mistral maschile: Riccardo Belli Dell'Isca
Classe Mistral femminile: Laura Linares
Team leader: Matteo Vianello; tecnici FIV Filippo Maretti e Valerio Milesi.

Nel primo giorno di gare a Busan si sono svolte tre regate in 5 classi, solo 2 nelle
tavole a vela; il vento leggero (prime prove con 4 nodi) Ŕ aumentato nella seconda (8-10 nodi) e calato nuovamente nella terza (5 nodi). Buon avvio per gli azzurrini: la siciliana Laura Linares Ŕ in testa nelle tavole a vela Mistral F su 14 equipaggi (2-2 i suoi piazzamenti), davanti alla spagnola Bianca Manchon (4-1) e alla francese Sophie La Page (3-4); ottimo terzo posto nei catamarani Hobie Cat 16 (11 equipaggi) per Vittorio Bissaro e Lamberto Lejari (2-3-6), alle spalle dei francesi Villion-Bataille
(1-4-2) e degli australiani Walker-Langford (3-2-3). In piena zona-podio anche Anita Di Iasio, quarta nella classe Laser Radial (9-10-3), alle spalle dell'americana Railey (1-2-1), della svizzera Rosse e della danese Lindberg che la precede di 1 solo punto, su 31 concorrenti.
Nelle altre classi: classifica discreta nella classe 420 maschile, con Stefano Cherin e Matteo Velicogna all'ottavo posto (9-12-10) della graduatoria di 32 equipaggi guidata dai portoghesi Silva-Gomes; in campo femminile 9░ posto per Giulia Zappacosta e Caterina Brighenti (14-5-11), in testa le francesi Lumeau-Bossard su 21 concorrenti. Nelle tavole Mistral maschili 11░ Riccardo Belli Dell'Isca (8-12) su 17 concorrenti, con in testa il polacco Grodzicki. Infine nel Laser maschile Filippo Baldassari Ŕ solo 22░ (su 36 timonieri, 28-14-21 i suoi piazzamenti) con in testa lo spagnolo Jover.

Il secondo giorno di regate Ŕ stato caratterizzato da vento medio-leggero (5-10 nodi), si sono svolte 2 prove in tutte le classi e 3 per le tavole Mistral.
Scende di una posizione la siciliana Laura Linares nel Mistral F, superata dalla spagnola Manchon Dominguez che ora la precede di 3 punti.
Nella classe Hobie Cat in testa gli australiani Walker-Langford, con gli azzurri Bissaro-Lejari sempre al terzo posto di una classifica cortissima e combattutissima (ieri 5-3).
Nella classe 420 M grande rimonta di Stefano Cherin e Matteo Velicogna, risaliti dall'8░ al 5░ posto e quindi in vista della zona-podio (ieri 11-6) della classifica che vede sempre in testa i portoghesi Silva-Gomes.
Nel 420 F Giulia Zappacosta e Caterina Brighenti sono scese all'11░ (9-16).
Giornata no anche per la laserista gardesana Anita Di Iasio, scesa dal 4░ al 6░ posto della classifica dominata dalla statunitense Page Riley a causa di un 17░ e 15░ posto. Nel Laser M piccolo guadagno in classifica per Filippo Baldassari (7-31 i suoi piazzamenti incostanti) passato dal 22░ al 19░ posto.
Nel Mistral M infine, dominio del polacco Grodzicki e 11░ posto per Riccardo Belli Dell'Isca (11-12-12).