dal 1996 ONline

VideoNews


PhotoGallery

8 DICEMBRE 2011



Prima Pagina
 
una testata giornalistica OnLine nata nel 1996 come supplemento della rivista edita da Albaria 
pubblicazione
 iscritta il 26/03/1983
al n.10 del
Registro della Stampa presso il Tribunale di Palermo



E-mail
albariapress
@albaria.com

 

 

 

 


Vela: Classi Olimpiche - ISAF Sailing Worlds Perth 2011
TRA TEMPORALI ED AVVISTAMENTO DI SQUALI RIPRENDE IL MONDIALE DI PERTH CON LE AZZURRE LINARES, TARTAGLINI E SENSINI QUALIFICATE NELLA GOLD FLEET. IN CLASSIFICA, DUELLO TRA L’ISRELIANA KORZITS E LA BRITANNICA SHAW. NELLA 470 MASCHILE SCENDONO IN 16 POSIZIONE.
Dopo un giorno si sospensione a causa del temporale di martedì, mentre qualcuno avvista uno squalo dalle parti di Fremantle, Laura Linares, Flavia Tartaglini ed Alessandra Sensini tengono testa ai 20 nodi del Dottore di Fremantle che è tornato a spirare e da domani gareggeranno nella Gold fleet. E mentre proseguono le regate per Laser Radial, 470 maschile, Finn e Match race, si stanno allenando gli atleti delle altre classi con la Star, 49er, Laser, ed RSX maschile che vede Federico Esposito e Marco Baglione aggregati con il tecnico federale Adriano Stella a mettere a punto la preparazione per la difficilissima competizione con il meglio del windsurf mondiale.

di Kristian Guttadauro

La “tempesta perfetta”, l’allarme squalo… Insomma, non manca nulla al Mondiale ISAF delle classi olimpiche in corso di svolgimento a Perth, Western Australia.
Il Day 4 è stato turbato da un temporale che ha costretto gli organizzatori a
fermare le flotte ai box per salvaguardare la loro incolumità. Il quinto giorno di gare fortunatamente consente di regatare mentre le speciali unità aeree della Shark Patrol sorvegliano attentamente i
campi di regata dopo l'avvistamento di un grosso squalo segnalato nel porticciolo di Fremantle.
A dare l’allarme un pescatore professionista, ritenuto fonte seria, che avrebbe incrociato il re dei mari australiani nei pressi del porto, nell'area dove escono gran parrte dei regatanti nel tardo pomeriggio di martedì.
“Abbiamo informato le autorità della Western Australia – fa sapere John Longley, direttore del comitato organizzativo del Mondial,e – che assicureranno un pattugliamento costante sui campi di regata di Fremantle. Ovviamente a questo si uniranno anche le imbarcazioni del Fremantle Rescue Service per un ulteriore controllo. La sicurezza degli atleti è per noi fondamentale”.

Archiviati squali e temporali, le regate sono riprese da dove erano state lasciate con il “Dottore” che è tornato a farsi vedere, spirando con intensità fino a 20 nodi che sembrano aver messo un po’ in difficoltà gli atleti azzurri tranne le quattro surfiste impegnate sulla tavola RS:X.
E proprio da questa classe sono arrivate le soddisfazioni migliori in questa quinta giornata di gare.
Tre le prove disputate oggi con l’entrata in scena di un primo scarto che vede al comando della provisional ranking l’sraeliana Lee Korzits, insieme con la britannica Bryony Shaw, secondoa a tre lunghezze, le due atlete probabilmente più in forma del lotto in questa fase.
Laura Linares, terza nella prima giornata, oggi è scivolata in sesta posizione, risultando comunque la prima delle italiane dopo aver messo tenacemente in fila un  7-11-6 che la tiene a 3 punti dalla cinese Yue, quarta, e da 2 dalla francese Picon, quinta. Ma non è stata solo la sua giornata in compagnia del Dottore.
Infatti la laziale Flavia Tartaglini, malgrado sia alle prese con uno strappo muscolare alla schiena, con un 16-4-5 viaggia in ottava posizione condividendo con la marsalese e la polacca lo stesso
numero di punti.
Molto bella la sfida che ha offerto il gruppo blu dove Alessandra Sensini e Blanca Manchon, entrambe non eccellenti due giorni fa, oggi sono scese in acqua con grande determinazione per cercare di recuperare le opache precedenti prestazioni.
La spagnola ha infilato un secondo posto nella prima prova vinta dalla Shaw mentre la Sensini chiudeva terza. Nel secondo round di giornata, ottava piazza per la sevillana, con l’olimpionica azzurra che centrava il secondo posto, mentre nell’ultima prova la spagnola ha risposto con una vittoria lasciando la grossetana in 14ma posizione.
Il recupero per entrambe c’è stato visto che adesso la Manchon è tredicesima e la Sensini quindicesima, ma per entrambe il sogno di un podio appare oggi difficile a meno che le avversarie che stanno davanti non commettano errori su errori.
Da sottolineare infine la prova della giovanissima Veronica fanciulli che si difende e chiude 56ma la giornata: malgrado la posizione, la laziale dimostra, alla sua prima esperienza tra le big, di sapere reggere abbastanza bene il gap di esperienza con le sue avversarie nelle fasi delle regate.
Da domani le ragazze saranno divise in due flotte: la gold che comprenderà
Linares, Tartaglini e Sensini, e la Silver dove gareggerà la Fanciulli.


Foto ITA2: revugallo

Nel 470 maschile, con 5 prove complessive disputate, giornata non fortunata per i due equipaggi italiani in gara. Scendono in classifca Zandonà e Zucchetti, bloccati in sedicesima posizione, così come Sivitz e Farneti (28mi).
In testa vanno i britannici Patience-Bithell, a pari punti con i favoriti australiani Belcher e Page.

Anche il Finn azzurro oggi in parte piange con Baldassari precipitato in ventiduesima posizione, mentre Poggi è ventottesimo. Al comando della classifica adesso è l’olandese Postma che precede la coppia britannica Scott e Aislie, con ognuno dei contendenti che può vantare un solo punto di vantaggio sul corrispettivo inseguitore.

Migliorata la situazione per Francesca Clapcich nel Laser Radial, adesso in 26ma posizione, segno che il 58mo posto nella giornata inaugurale è stato solo un infortunio di giornata. Restano invece lontane la Casentino e la Marimon Giovanetti, rispettivamente 89ma e 98ma. In testa, la belga Evi van Acker precede di 2 lunghezze la coppia formata dall’irlandese Murphy e dall’olandese Bouwmeester.

Questo l'elenco degli Azzurri fra cui quelli a spese della Federvela
- RS:X femminile: Alessandra Sensini (CC Aniene), Laura Linares (CV Marina Militare), Veronica Fanciulli (LNI Civitavecchia), Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza);
- RS:X maschile: Federico Esposito (GS Polizia di Stato) e Marcantonio Baglione (Albaria Mondello);
- Laser Radial: Francesca Clapcich (SV Aeronautica Militare), Laura Cosentino (YC Cortina d'Ampezzo) e Laura Marimon Giovannetti (AV Bracciano);
- Laser Standard: Michele Regolo (SV Guardia di Finanza), Francesco Marrai (CN Livorno) e Marco Gallo (SV Guardia di Finanza);
- Finn: Filippo Baldassari, Giorgio Poggi (SV Guardia di Finanza)
- 470 femminile: Giulia Conti e Giovanna Micol (CC Aniene);
- 470 maschile: Gabrio Zandonà (CV Marina Militare) - Pietro Zucchetti (SV Guardia di Finanza) e Simon Sivitz Kosuta - Jas Farneti (YC Cupa);
- 49er: Ruggero Tita (CDV Venezia) - Gianfranco Sibello (SV Guardia di Finanza) e Jacopo Plazzi - Umberto Molineris (CV Ravennate);
- Star: Diego Negri (SV Guardia di Finanza) - Enrico Voltolini (CN Livorno) e Lucio Boggi (CN Marina di Carrara) - Sergio Lambertenghi (CV Torbole).

Elenco dello staff Fiv presente in Australia (14 persone):
- Guglielmo Vatteroni, Team Manager
- Paolo Ghione, tecnico federale classe RS:X femminile;
- Luca De Pedrini, tecnico federale classe 49er;
- Luca Devoti, tecnico federale classe Finn;
- Adriano Stella, tecnico federale classe RS:X maschile;
- Francesco Caricato, tecnico federale classe Laser Radial;
- Roberto Ferrarese, tecnico federale classe 470 maschile;
- Valentin Mankin, tecnico federale classe Star;
- Egon Vigna, tecnico federale classe Laser Standard;
- Gianluigi Picciau, tecnico federale classe 470 femminile;
- Luca Ferraris medico
- Roberta Ciampolini fisioterapista
- Francesco Ambrogi massofisioterapista
- Luca Bontempelli giornalista

Link Foto:
http://www.albaria.com/1pagina/1pagina2011/immagini/Photo_Perth2011_sailing_worlds/

   Archivi  -  2011  2010  |  2009  |  2008  |  2007 | 2006 |  2005  |  2004  |  2003  |  2002  |  2001  |  2000  |  1999  |  1998